Sergio il mio compagno di viaggio in quest’avventura ed io siamo in attesa al gate dell’aereoproto di Milano Malpensa. Tra non molto prenderemo il volo che ci porterà a Roma Fiumicino da dove ci imbarcheremo per Delhi.

Abbiamo già pianificato il tour che durerà 21 giorni.  Arrivo a Delhi, visita della capitale, volo per Udaipur, la città bianca, da li in viaggio con un autista a Jodhpur la città blu, poi Puskar la città con l’unico tempio dedicato a Brahma. Il vaggio, proseguirà verso Jaipur la città rosa. Ci fermeremo anche ad Agra famosa per il  Taj Mahal, e continueremo il viaggio in auto fino a Khajuraho dove contiamo di visitare i templi hindu, famosi per l’arte erotica ora patrimonio dell’UNESCO. Varanasi la città santa degli induisti sarà l’ultima tappa, da li ritorneremo a Delhi in aereo per poi rientrare in Italia.

Sull’Airbus 330 dell’Alitalia, già si respira l’atmosfera dell’India. L’aeronave è gremita di famiglie indiane, molti bambini, ma tutti tranquilli, il cibo per mia fortuna rigorosamente vegetariano. Fuori dal finestrino non si vede nulla, solo le luci delle città che illuminano la notte. Ora stiamo sorvolando Tibilis, capitale della Georgia, mancano ancora tre ore all’atterraggio, meglio riposare un po.