Il 21 Agosto 2017 è la data di un eclisse solare che sarà particolarmente visibile negli Stati Uniti d’America dove non si verificava da oltre 46 anni. Interesserà anche alcune zone del Canada, del Messico settentrionale, di Cuba, dei Caraibi e marginalmente anche l’area più settentrionale dell’America Latina, la Groenlandia, l’Europa occidentale (Islanda, Scozia e Irlanda) e l’estremo nord/ovest dell’Africa, soprattutto in Marocco.

Un fenomeno astronomico che suscita da millenni nell’umanità, paura, magia, superstizione, suggestione e interesse.

In questi giorni che precedono questo evento naturale e bellissimo, sui social network e sul web si è scatenato un tsunami disinformativo in cui alcuni newager (coloro che mischiano tradizioni diverse), avvertono che durante le eclissi e bene non meditare o fare attività spirituali. Questo perché nel momento in cui il sole viene oscurato, possono entrare attraverso le nostre pratiche, energie negative che possono portare disastri e infelicità al genere umano, come se di disastri non ce ne fossero già abbastanza.

Chi seriamente segue la tradizione yoga sa che tutte queste affermazioni che circolano sul web non hanno nessuna connotazione yogica o scientifica.

La meditazione non è dannosa in nessun contesto, soprattutto durante un eclisse dove viene potenziata. Può essere pericolosa a prescindere per le menti instabili, ossia per persone che soffrono di problemi psichici, come depressione, bipolarismo, schizofrenia ecc.

Le eclissi secondo la tradizione yogica tantrica, sono uno dei momenti migliori per approfondire la meditazione o qualsiasi pratica spirituale. La terra, la luna è il sole rappresentano la nostra trinità cosmica. Il sole è l’anima, la luna la mente e la terra il nostro corpo.

Meditare nella congiunzione energetica e spirituale del sole e della luna fanno sì che le tue energie maschili e femminili si equilibrino, distribuendosi con armonia in te, intorno a te, sulla terra. Le eclissi aprono le porte energetiche che portano cambiamenti drammatici nella coscienza di massa. Questo momento propizio di oscurità che accade durante il giorno e anche un momento per ricordarti che fai parte di qualcosa di molto più grande di te stesso.

Se pratichi meditazione e mantra durante un eclisse, purché queste si verifichino nella tua zona, esse sono potenziate del 100% durante un eclisse di luna e fino a 1.000 volte durante un eclisse di sole. Questi sono i momenti ideali per trovare quiete e pace interiore dentro di te.

L’esperienza meditativa durante un eclisse risulta essere più profonda che in qualsiasi altro momento e ci aiuta ad allontanare tutte le tue preoccupazioni, e ad infondere chiarezza nella vita.

Se ti trovi in una zona dove si verifica l’eclisse questa è la pratica che ti consiglio di fare:

1. Affinché l’energia possa dirigersi nella sadhna spirituale è importante praticare a stomaco vuoto mantenendosi a digiuno per almeno 12 ore prima che l’eclisse inizi.

2. Fai un bagno o una doccia prima o dopo l’eclisse.

3. Scegli un posto appartato ed tranquillo, all’aria aperta, preferibilmente vicino ad una fonte d’acqua, dove sederti comodamente con la schiena retta e iniziare la tua sadhna.

4. Durante l’eclisse non puntare gli occhi al sole, potresti severamente danneggiare la tua retina, socchiudili e dirigi lo sguardo sulla punta del naso.

5. Priama che inizi l’eclisse preparati alla pratica facendo respiri nasali lunghi e potenti per rilassare tutto il corpo, se sei pratico di pranayama fai sei cicli di anuloma viloma.

6. Appena inizia l’eclisse puoi recitare per 108 volte il santo mantra “AUM” o se lo conosci il potentissimo Gayatri Mantra che tramette l’energia congiunta del sole e della luna direttamente sulla terra.

7. Finito la recitazione del mantra rimani in stato meditativo fino alla fine dell’eclisse.. Questa pratica di meditazione con mantra, ti aiuterà a pulire il subconscio e l’inconscio.

8. Al termine della pratica poni enfasi nei giorni contigui nel fare buone azioni che possano recare benessere a chi ne ha bisogno.

Questa meditazione con mantra, ti libererà da vecchie paure, rabbia sepolta e dai pensieri negativi stratificati nella tua mente che coltivi da molto tempo, aiutandoti ad affrontare le situazioni cosi come effettivamente sono.

Se questa sadhana si svolge durante un eclisse Solare ti obbligherà a affrontare e rilasciare le emozioni che hai sepolto – la colpa, la rabbia, l’odio, la gelosia, l’avidità, la lussuria, il dolore, la tristezza e il terrore che impediscono di realizzare la tua vera natura spirituale.

Le eclissi ti aiutano a vedere con maggiore chiarezza la tua grandezza nascosta e il destino che hai in questa incarnazione. Questo è un momento di grande risveglio. Ricevi quindi questa potente trasmissione di energia e sii pronto ad aprire un intero nuovo mondo dentro di te per poterlo condividere con gli altri.

Om Tat Sat