Oggi 22 Aprile 2018, ricorre il 46° anniversario della giornata mondiale dedicata alla Terra che oggi compie più di 4.000.000.000 di anni.

earth day

L’idea risale al 1962, quando il senatore Nielson nel pieno del conflitto in Vietnam, chiamò a rapporto gli esponenti del mondo politico internazionale per parlare al mondo dell’ambiente e dei suoi problemi. Molto colpito dalla proposta, Robert Kennedy, portò il discorso sulle questioni ambientali in giro per 11 stati americani.

L’iniziativa natsce negli Stati  Uniti nel 1970 dal senatore democratico Gaylord Nelson, che allora coinvolse 20 milioni di Americani per la difesa del Pianeta.

La Giornata della Terra diede una spinta determinante alle iniziative ambientali in tutto il mondo e contribuì a spianare la strada al Vertice delle Nazioni Unite del 1992 a Rio de Janeiro.

Ogni anno l’adesione a questo momento di consapevolezza cresce sempre di più. Un evento celebrato in più 190 paesi con iniziative in tutte le maggiori città del mondo.

Anche l’Italia fa la sua parte per la Giornata Mondiale della Terra: per celebrare l’educazione alla sostenibilità, nel periodo a ridosso dell’Earth Day è previsto a Roma il Villaggio per la Terra, una manifestazione calendarizzata tra il 21 e il 25 aprile. Portando all’attenzione temi come lo sviluppo dell’Agenda 2030 nonché le normative per garantire lo sviluppo possibile del pianeta, la celeberrima Terrazza del Pincio sarà quindi l’affascinante sede di un evento green tra i più importanti dell’anno.

Nelle pagine di questo blog, mi sono occupato dell’aspetto ambientale tanto caro a chi pratica il sentiero del risveglio.
Sul post Eco Veda potete leggere il pensiero vedico a riguardo delle tematiche ambientali e sul post Devi Stotra suggerisco questa preghiera molto antica per  espande la nostra consapevolezza ecologica ed avvicinarci a Lei.

I siti ufficiali correlati a questo grande evento sono http://www.earthday.org/ e giornata-della-terra

Om Tat Sat