Astrologia Vedica

Per l’astrologia indiana,  sono 3 gli indicatori della nostra personalità: l’ascendente, il segno lunare e il segno solare.

Sono i tre elementi che si muovono più velocemente nello zodiaco e sono quindi i più specifici per ogni individuo.

Il Sole staziona in ogni segno 30 giorni, la Luna si muove molto più velocemente e cambia segno più o meno ogni 2 giorni e mezzo, l’ascendente cambia segno circa ogni 2 ore.


L’ascendente è il pilastro dell’oroscopo vedico proprio perché  è l’elemento più specifico di un oroscopo.  La carta natale, le case ed i pianeti si costruiscono in base alla sua posizione.

Come il Sole sorge ad est ogni mattino, così le 12 costellazioni  sorgono ad est ogni 24 ore per circa di 2 ore,  per questo che  i segni zodiacali sono 12.

La costellazione che sta sorgendo al momento della tua nascita è il nostro  Ascendente.
L’Ascendente nell’oroscopo rappresenta  la nostra  incarnazione terrena, perché è il punto di intersezione tra l’orizzonte orientale e la superficie terrestre al momento della nostra nascita.

L’ ascendente determina la prima casa nel nostro oroscopo, la prima casa ha una importante cruciale perché la sua forza o la sua debolezza influenzano l’intera carta natale.

Il segno della Luna, rappresenta la nostra mente e le  nostre emozioni.

Il segno Solare, ovvero la costellazione dove è posizionato il Sole al momento della  nascita, rappresenta la nostra essenza.

Si potrebbe dire che il Sole indica quello che emaniamo  e la Luna quello che riflettiamo, riceviamo o interiorizziamo.

La nostra carta natale è semplicemente una riproduzione  del cielo tale come  appariva al momento della nostra nascita.

Per lo Jyotish riflette lo schema dei nostri investimenti Karmici che nel bene o nel male faranno parte della nostra vita.